In questa sezione trovi le risposte alle domande che spesso vengono sottoposte ma che non hanno attinenza con nessun altra sezione del sito, per cui le abbiamo raggruppate qui.
Se hai una domanda o una curiosità prova a vedere se trovi la risposta, in caso contrario contattaci.


No, in realtà è una necessità dovuta al fatto che non possiamo caricare il dizionario di tutti nomi di persona del mondo, per cui per una uniformità di visualizzazione si è scelto di visualizzare tutto in minuscolo.

Abbiamo imposto a Festivale di non accettare carattere come spazi +-.;: nei numeri di telefono, per uniformità di visualizzazione. Inoltre in questo modo possiamo far si che tutti i dispositivi mobili capiscano che quello è un numero di telefono. Questo permette da dispositivi mobili di contattare istantaneamente l'organizzatore dell'evento in caso di necessità o per informazioni permettendo una maggior rapidità d'uso di Festivale.

Si, essendo molto legati al folklore e alla tradizione non è strano che siano presenti parole in dialetto all'interno dei comunicati, tuttavia va tenuto presente che Google e i motori di ricerca non sono in grado di capire il significato di parole o frasi dialettali per cui semplicemente ignoreranno o "non capiranno" completamente il contesto del comunicato. Tieni presente questa nozione se vuoi che i motori di ricerca abbiano la massima possibilità di indicizzazione dell'evento che pubblichi (Google è in grado di capire i sentimenti e gli stati d'animo dai social, la corretta grammatica della lingua italiana e l'ambito del contenuto scritto).

Ci piaceva unire la parola Festival che sa di allegro e gioioso alla parola Stivale che è la forma della nostra bella Italia e da questo il nome Festivale.

L'acronimo originale era GUFFIS (Goolge Url Format For Intelligent Seo) e siccome letto all'italiana suona simile a Goofy, abbiamo usato il nome italiano del simpatico personaggio Disney.

Vogliamo che Festivale abbia come punto di forza l'esattezza delle informazioni che fornisce agli utenti, inoltre i motori di ricerca sono sempre più attenti ai contenuti, per cui non possiamo pensare di avere collaboratori opportunisti che pubblicano solo per proprio tornaconto. Festivale mette a disposizione strumenti e visibilità, chiediamo a chi vuol essere partner un minimo di attenzione e correttezza.