A-MATERIAL BAND

Quando e dove
  • Venerdì 20 Gennaio 2017
  • 21:30
  • Milano (MI) - via Fratelli Zoia 89 - Spazio Teatro 89

Un patchwork di stili ricomposti e proposti con il grandangolo del jazz, restituendo un insieme musicale di ampio respiro, non facilmente etichettabile e, proprio per questo, ancora più affascinante: è il progetto della A-Material Band, formazione costituita da diversi musicisti dell’area milanese che si esibirà venerdì 20 gennaio (ore 21.30, ingresso 10-13 euro) allo Spazio Teatro 89 di Milano, in via Fratelli Zoia 89.

I componenti di questo ensemble, diretto dal trombonista Michele Ferrara (curatore degli arrangiamenti di tutti i brani che saranno eseguiti allo Spazio Teatro 89 nonché autore di alcune composizioni originali), hanno una lunga esperienza alle spalle, avendo frequentato gli ambiti musicali più disparati: big band di jazz classico e moderno, combo jazz dedicati agli standard, gruppi rock, soul, funky, brasil e (perché no?) orchestre di musica classica, pop, musica italiana e ballo liscio.

La A-Material Band è, dunque, una formazione votata all’eclettismo e la musica che propone è un sapiente mix di grandi nomi del jazz - noti sia per la loro capacità di inclusione di mondi musicali altri (John Coltrane) sia per la volontà di disallinearsi, pur restando ancorati alla tradizione afroamericana (Mingus, Monk) -, di grandi innovatori contemporanei (Zorn, Horvitz, Frisell) e di composizioni originali. Ma il vero nume tutelare della band è Frank Zappa, il geniale compositore, chitarrista, cantante e band leader italoamericano che ha segnato la scena mondiale per oltre 40 anni, non solo con il suo eclettismo, ma anche con l’ironia, il sarcasmo e l’impertinente anticonformismo. Dissacratore per eccellenza della musica della seconda metà del Novecento, oggi molti artisti gli sono debitori e fra questi anche quelli della A-Material Band. Non a caso, la composizione dell’organico diretto da Ferrara richiama il mitico supergruppo che ha accompagnato Frank Zappa nel suo ultimo tour mondiale. E alcuni degli “amatoriali” hanno assistito a quei concerti, conservandone un ricordo indelebile.


Download allegati

Nessun allegato disponibile per l'evento


Condividi questo evento: