LA CISRA'

Quando e dove
  • Da Martedì 1 a Mercoledì 2 Novembre 2016
  • Dogliani (CN)
Riferimenti e contatti

Dogliani si sta da qualche giorno preparando per uno degli appuntamenti più attesi e particolari dell’autunno di Langa. Si tratta della Cisrà e della tradizionale Fiera dei Santi che si svolgerà come ogni anno il 2 novembre.

Per trovare le origini della “Cisrà” bisogna risalire indietro nel tempo, infatti si racconta che, in occasione della Fiera dei Santi, i pellegrini e i fedeli che percorrevano a piedi chilometri per partecipare alle funzioni religiose e all’ultimo mercato prima del periodo invernale, potevano rifocillarsi con una tazza di questa minestra di trippe e ceci offerta loro dai membri della Confraternita dei Battuti. Questa tradizione, in uso fin dal 1600, ha dato via via origine a una fiera di livello nazionale che si ripete ogni anno. La centenaria ricetta, custodita gelosamente dalle massaie doglianesi, viene servita entro fumanti tazze di terracotta.

Per preparare e servire la “Cisrà” gli abitanti di Dogliani si alternano sin dalle prime ore del mattino per rimestare nei pentoloni questa deliziosa zuppa autunnale. Le verdure che compongono questo piatto, sono le eccellenze del gusto che questa terra produce, perché provengono direttamente dagli orti dei produttori che partecipano al Mercato dei Contadini delle Langhe e tra gli ingredienti, non possono certo mancare i farinosi ceci di Nucetto, i porri di Cervere e le zucche di Piozzo.

Il programma prevede:

  • Martedì 1 novembre Dalle ore 10 alle 16 - Sentieri di Dogliani tra atmosfere neogotiche e vigneti variopinti. Escursione aperta a tutti con sosta gastronomica e degustazione della cisrà. Prenotazione entro domenica 30 ottobre. Costo 8 €, degustazioni facoltative escluse. Info: www.terrealte.cn.it - cell. 333.4663388
  • Mercoledì 2 Novembre. Dalle h. 8.30 fino ad esaurimento sotto la tensostruttura di Piazza Martiri della Libertà la distribuzione della Cisrà, tradizionale zuppa autunnale a base di trippe e ceci realizzata secondo un’antica ricetta accompagnata dalle degustazione di Dogliani Docg curata dai produttori delle Bottega del Vino Dogliani Docg. La distribuzione avverrà fino al tardo pomeriggio salvo esaurimento delle scorte. Possibilità di scegliere il menu più ricco composto da: Cisrà, affettati, tuma di Murazzano, torta di nocciole e bunet.

Per tutto il giorno, la grande Fiera Commerciale destinata all’ambulantato, con più di trecento espositori che affolleranno la parte bassa del paese, il Borgo.

Sotto l’ala mercatale si svolgerà il Mercato dei Contadini delle Langhe e dei produttori agricoli.

Inoltre anche quest’anno grazie alla disponibilità dello studioso Claudio Daniele, alle 15 si potrà visitare la Chiesa della Confraternita dei Battuti (monumento nazionale del Barocco Piemontese), presso la quale, dal 1600, ha avuto origine la tradizione di distribuire la cisrà ai pellegrini di Langa ( è consigliata la prenotazione ai seguenti numeri 0173.70210 0173.742573).

Si potrà continuare a degustare la Cisrà sabato 5 novembre in occasione dell’Itinerario dell’enovago.

Dalle ore 19.00 alle ore 23.00 in alcune delle più prestigiose cantine del territorio abbinamento di piatti tipici, “Dogliani DOCG” di tutti i produttori della Bottega del Vino Dogliani Docg e coinvolgenti spettacoli musicali.

Anche quest’anno sarà possibile acquistare la scodella realizzata dalle Ceramiche Besio con il decoro della manifestazione, che è l’utensile tipico nel quale viene servita questa minestra.

L’edizione 2016 della Cisrà è sostenuta grazie al contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo.


Download allegati

Nessun allegato disponibile per l'evento


Condividi questo evento: