SONG' SWING

II EDIZIONE

Quando e dove
  • Da Venerdì 27 a Domenica 29 Maggio 2016
  • Napoli (NA) - Via Diocleziano, 109 - Milonga Porteña

Swingin'Napoli è lieta di invitarvi alla seconda edizione di Song’Swing.

L'unico evento organizzato a Napoli, interamente dedicato alla danza, alla musica e alla cultura Swing.

Saranno tre giorni di puro divertimento per appassionati o semplici curiosi che vogliono avvicinasi a questo affascinante mondo che dagli anni '30 agli anni ’50 ha infiammato gli States.

Ci saranno lezioni di Lindy hop, Shag e Authentic Jazz con ballerini di fama internazionale, serate danzati con dj selezionatori e concerti con artisti di fama mondiale.

La Handmade Swing Band, di giovane formazione, ma con musicisti appassionati e di grande esperienza, venerdì 27, preso la Milonga Porteña, anche sede dei workshop, darà il via al Song’Swing con un repertorio di brani classici che hanno fatto la storia del Jazz.

Loro amano definirsi come dei sarti, perché, come dice Alessandra Vitagliano, la vocalist del gruppo, «vedere i ballerini divertirsi e danzare su musiche “rifatte a mano” per loro, è una delle più grandi soddisfazioni che un musicista può provare».

E così, con gli strumenti disegnano passi di danza, con la musica cuciono abiti per linda hoppers e con le note ricreano l’atmosfera dei maglifici anni trenta, gli anni dell’hot jazz, gli anni delle ballrooms piene di jitterbugs, gli anni di Lady Day, Armstrong e Ella Jane Fitzgerald.

Il ritmo, la spinta, l’allegria ed il furore danno il senso alla musica della Handmade Swing Band poiché, come scriveva Irving Mills, “It don’t mean a thing if it ain’t got that a swing” ovvero “Niente ha senso se non c’è swing”.

Sabato 28 ci saranno ben due concerti.

I primi ad esibirsi sul palco dell’Hart, saranno i Dr.Jazz and The Dirty Bucks, beneventani di nascita ma che suonano la musica di New Orleans come se nelle vene gli scorresse il Mississippi.

Suonano la musica della tradizione americana, il Ragtime, il Dixieland, lo Swing con il blues nel cuore e nella testa.

Dr. Jazz & Dirty Bucks Swing Band trasportano negli anni ’20 e ’30 ad ogni concerto, ad ogni canzone, ad ogni nota.

La loro musica viene da lontano, dalla Louisiana, lì dove è nato il Jazz, per le strade e nei bordelli di Storyville.

Dr. Jazz & Dirty Bucks Swing Band suonano la musica di Buddy Bolden, di King Oliver, di Jelly Roll Morton, di Sidney Bechet, di Louis Armstrong.

Loro suonano il New Orleans Jazz.

Dopo aver riscaldato la pista ed il palco, daranno il benvenuto ai The Speakeasies Swing Band.

La band, formatasi a Salonicco (Gr), ha fatto la sua prima esibizione allo SwingALONICA nel maggio 2010.

Da allora ha suonato nei più importanti festival del genere in Europa ed in Asia, condividendo il palcoscenico con artisti di fama internazionale come Parov Stelar, Ray Collins Hot Club, Cherry Poppin' Daddies, The Hillbilly Moon Explosion, Emanuele Urso e tanti altri ancora.

Nel 2012, ha pubblicato il primo EP dal titolo "Bathtub Gin", ed i videoclip "Bright Lights Late Nights" e "Black Swamp Village”, quest’ultimo vincitore all’ International Songwriting Competition (ISC).

Il ritorno discografico è stato nel 2015, con il secondo album "Land of Plenty", che contiene 10 canzoni con ritmi che spaziano dallo swing al jazz, dal blues al dixieland, album amato sin da subito dai lindy hoppers di tutta Europa.

Domenica 29 il palcoscenico dall’Hart si infiammerà con la Jam Session Night.

Ovvero, un concerto che vedrà tutti i musicisti (o quasi) che si esibiranno in quest’edizione, uniti in un’unica grande band diretta dall’ospite d’onore del Song’Swing: Giorgio Cùscito.

Conosciuto come l’Ambasciatore dello Swing, vanta una carriera impossibile da sintetizzare in poche righe.

Pianista, sassofonista, vibrafonista, arrangiatore, compositore ed insegnante, è tra i massimi esponenti italiani del jazz mainstream e tradizionale.

Giorgio Cùscito ha partecipato a numerosi festival e a migliaia di concerti di rilevanza nazionale ed internazionale. E’ tra i più attivi musicisti della scena jazz e swing romana.

Vanta collaborazioni con artisti di fama mondiale come Tony Scott, Bucky Pizzarelli, George Masso, Bill Watrous, Kenny Davern, Bob Wilber, Oscar Klein, Wendell Brunious, Sammy Rimington, Michael Supnick, Jimmy La Rocca, Paolo Damiani, solo per citarne alcuni.

Ha suonato con Peter Van Wood, Pino Massara, Fred Bongusto, Gigi Proietti, Bruno Lauzi, Greg & The Blues Willies e fa parte degli “Swing Maniacs" di Renzo Arbore.

Leader e promotore di numerosi progetti musicali, suona in svariate band ed orchestre di cui è anche direttore come la "SWING VALLEY BAND", orchestra di punta del mondo del lindy hop internazionale ed il gruppo GOTHA SWING, una vera e propria "All Stars" che comprendente i più grandi musicisti di jazz tradizionale italiano.

Attualmente ha pubblicato 8 dischi , ma come è facile immaginare, i dischi per i quali ha collaborato superano la trentina.

Cùscito è anche un buon ballerino di swing e si dedica attivamente alla diffusione e alla divulgazione del Lindy Hop e alla sua integrazione effettiva con la musica jazz, collaborando con molte delle scuole swing del paese; ed è proprio grazie a questo, oltre naturalmente alla sua smisurata passione e alla sua bravura, che oggi è diventato il punto di rifermento nel mondo dello swing.

Prima e dopo i concerti ci saranno dj Alec, LucieQ djette e dj Tone Cooper con le loro selezione musicali che spaziano dal Rock’n'Roll allo Swing dal Rhythm and Blues al Dixiland.

Song’ Swing porta finalmente a Napoli alcune delle eccellenze italiane e straniere della scena jazz e per la prima volta permette ad appassionati, cultori o solo curiosi del genere, di immergersi per tre giorni nell’atmosfera swing più autentica.

Ingresso: 15€ in prevendita fino al 26 maggio, 20€ alla porta


Download allegati

Nessun allegato disponibile per l'evento


Condividi questo evento: