CARNEVALE RINASCIMENTALE A FERRARA

Quando e dove
  • Da Giovedì 4 a Domenica 7 Febbraio 2016
  • Ferrara (FE)
Riferimenti e contatti

Download allegati

programma


La rievocazione storica del Carnevale che gli Estensi usavano celebrare nel XV e XVI secolo, è un’occasione per immergersi nell’atmosfera rinascimentale della Corte di Ferrara, in particolare ai tempi del Duca Ercole I d’Este e di Isabella d'Este.

Feste in costume nei palazzi storici, cortei di figuranti delle Contrade del Palio, giochi di fuoco e di abilità, danze rinascimentali, concerti, banchetti, cene rinascimentali, divertenti rappresentazioni teatrali, escursioni culturali, visite guidate e animazioni in costume, costituiranno un momento importante per conoscere l’incantevole centro storico Patrimonio mondiale dell’Umanità UNESCO.

Nell’ambito delle celebrazioni del quinto centenario della prima edizione dell’Orlando Furioso (22 aprile 1516), le atmosfere dei carnevali estensi vengono ricordate attraverso la figura di una delle protagoniste femminili del Rinascimento italiano, Isabella d’Este (Ferrara, 1474 ? Mantova, 1539), marchesa di Mantova, figlia del duca Ercole I e di Eleonora d'Aragona. Secondo gli studi moderni, per lei e per lei sola si svolse nel febbraio del 1507 la prima recitazione a noi nota del celeberrimo poema cavalleresco ancora in embrione, nientemeno che dalla viva voce dell'autore stesso, Ludovico Ariosto.

Pertanto, alcuni dei momenti più significativi dell'edizione 2016 del Carnevale Rinascimentale avranno come protagonista l'illustrissima principessa estense, che ? in un immaginario ritorno nella sua città natale nel febbraio del 1516 ? tenterà di rintracciare il poeta reggiano al fine di farsi narrare la prosecuzione e l'epilogo degli "antiqui amori" e di quelle "audaci imprese" udite nove anni prima.

Oltre ad assistere agli eventi in calendario e partecipare alla festa, indossando maschere e costumi, i partecipanti potranno immergersi direttamente nella magia del Rinascimento attraverso feste a tema, balli e banchetti con menù ispirati alle antiche ricette di corte.


Download allegati

programma


Condividi questo evento: