RADUNO INTERNAZIONALE DEL BONSAI E SUISEKI

XI EDIZIONE

Quando e dove
  • Da Venerdì 11 a Domenica 20 Settembre 2015
  • Parabiago (MI)

Download allegati

programma


Da venerdì 11 a domenica 20 settembre, a Parabiago, si rinnova per gli appassionati di bonsai e Oriente l’appuntamento con il “Raduno Internazionale del Bonsai & Suiseki - Crespi Cup 2015”, giunto alla sua 11ª edizione.

Organizzato da Crespi Bonsai, azienda italiana scelta come partner del padiglione giapponese a Expo 2015, propone mostre, spettacoli, dimostrazioni e corsi che daranno l’occasione ai visitatori di avvicinarsi alla storia, alla cultura della Cina e del Giappone, in cui immergersi per respirare l’atmosfera unica delle loro tradizioni millenarie, circondati da magnifici giardini giapponesi.

Cosa propone l’edizione 2015

5 mostre-concorso: Crespi Bonsai Cup, Crespi Shohin Cup, Amatori a Confronto, Crespi Suiseki Cup, Crespi Pot Cup. Una rara opportunità per i visitatori di poter ammirare incredibili esemplari bonsai (dai 10 agli 80 cm di altezza), suiseki (le particolari pietre modellate dalla natura) e vasi realizzati a mano, provenienti dalle raccolte dei più noti esperti e collezionisti europei.

Una mostra di annulli giapponesi “Bota - 1881-1888”

Nell’ambito della manifestazione verrà esposta anche un’inedita mostra di annulli postali giapponesi, che identificavano le varie città di partenza, applicati a cartoline o buste tra il 1881 e il 1888. Alla Crespi Cup non mancheranno i grandi protagonisti mondiali del bonsai, del suiseki e dell’arte vasaia.

Bonsai - A disposizione del pubblico, con dimostrazioni tecniche e workshop, un vero protagonista mondiale del bonsai contemporaneo: Shinsaku Yamahata. Si affiancano a questo eccezionale autore, i grandi nomi del bonsai europeo: Edoardo Rossi introdurrà gli appassionati nel mondo del kazari, l’arte di esporre il bonsai e il suiseki, Igor Carino in quello dei kusamono, i bonsai erbacei. Suggerimenti e consigli sulle tecniche di formazione e coltivazione verranno offerti ai visitatori dagli allievi dell’Università del Bonsai e da esperti come Gaetano Settembrini.

Suiseki - Ospite in questa edizione per trattare il suiseki Masayuki Nomura, grande collezionista ed esperto giapponese.

Ceramica - E per la prima volta in Italia per tutti gli appassionati di ceramica, dalla California il famosissimo Fred Olsen.

Ai grandi nomi del mondo bonsai si affiancheranno importanti personaggi del mondo dell’arte, della cultura e dello spettacolo provenienti da Oriente.

Musica - Ospiti saranno i magici suoni dei taiko (tamburi giapponesi) del gruppo Kotoji, capitanato da Takeshi Demise e accompagnati dalla cantante lirica Tomoko Shimura, e dei canti popolari giapponesi proposti da Shinobu Kikuchi, un’artista dalla voce strepitosa che sa mescolare magistralmente a strumenti tradizionali giapponesi e occidentali.

Arte - Sumi-e e shodo: carta, inchiostro e acqua, per creare un disegno a pennello, giocando con le diverse sfumature, oppure per imparare a scrivere il proprio nome con gli ideogrammi giapponesi, sotto la guida dell’artista Kazuko Kataoka, maestra anche di yuzen, l’arte di dipingere la stoffa.

Cucina - A di là dell’uso comune di tè, possiamo davvero affermare di conoscere il tè? Gabriella Lombardi, la prima tea sommelier professionista in Europa sarà a disposizione del pubblico per far scoprire i sapori di questo vasto mondo, insieme a Susanna Marino e Isabella Eramo Doniselli che parleranno del tè in Cina, in Giappone e in Europa.

La cucina sarà presente all’11° Raduno anche con i wagashi, i dolci di zucchero utilizzati nella cerimonia del tè, proposti dall’esperta di pasticceria artigianale giapponese Yukiko Okabayashi con un laboratorio e successiva degustazione, e con il taglio del sushi a cura del famoso chef Robert Okabe di Finger’s, a cui seguirà la degustazione di sushi realizzato con una delle gustose ricette proposte nei suoi esclusivi ristoranti.

Intrattenimento - L’incontro con Giampiero Raganelli - critico cinematografico - sarà rivolto al cinema giapponese in particolare dedicato alla natura e ai suoi elementi, mentre a intrattenere i più piccoli saranno i racconti di Pino Zema che presenterà il kamishibai, antica forma di narrazione giapponese dotata di insegnamenti morali, per imparare divertendosi.

Arti marziali - Haidong gumdo, la spada coreana con tagli dinamici e spettacolari su carta, bambù e mela, è l’affascinante arte marziale proposta dal campione Fabio Sozzani, mentre il kyudo, il tiro con l’arco giapponese, sarà presentata dallo storico gruppo dei Ren Shin Kan Kyudojo, guidato da Paolo Villa.

E ancora…

Origami & bonsai, laboratori e corsi per bambini e ragazzi

L’origami è l'arte giapponese di piegare la carta, il bonsai è l’arte giapponese di modellare le piante. Attraverso il gioco, ragazzi e bambini saranno coinvolti nell’apprendimento di nuove arti cercando di sensibilizzarli alla natura.

Noleggio Kimono - per indossare la tradizione

Il Kimono è con tutta probabilità uno dei simboli del Giappone più conosciuti. L’indumento tradizionale e costume nazionale giapponese, viene confezionato con stoffe preziose e con grande abilità sartoriale. Molte rappresentanti del “gentil sesso” occidentale avranno sognato almeno una volta di indossarlo. Un sogno che si può realizzare, grazie alla possibilità di noleggiarlo nello stand di Chiara Bottelli. E ai mariti non resterà che scattare una foto ricordo!

Sabato 12, 19 e domenica 13, 20 settembre:

  • ore 10.00-13.00 e 15.00-18.00 Laboratorio didattico gratuito: “Un’idea per il tuo bonsai: suggerimenti e consigli per il mantenimento e la formazione”, a cura degli allievi dell’Università del Bonsai e di Gaetano Settembrini
  • 14.30-18.30 Degustazione di dolcetti giapponesi e tè (contributo spese richiesto), a cura di Yukiko Okabayashi
  • 10.00-18.30 Per tutta la durata della mostra verrà allestito un mercatino con tipici oggetti orientali con kimono, obi, gioielli, oggettistica, ceramiche e libri a tema. In un’area dedicata al tè saranno presentate miscele, teiere e tazzine.

Crespi Bonsai Museum

Per tutto il periodo della manifestazione sarà possibile partecipare a visite guidate al più famoso museo di bonsai. Nato nel 1991, raccoglie piante secolari e addirittura millenarie come l’incredibile esemplare di Ficus retusa Linn, ma anche vasi antichi.

Sabato 12 e 19; domenica 13 e 20 settembre: visite guidate al Crespi Bonsai Museum, ingresso 5,00 €. Orari: 10.30-12.30 ? 14.30-18.30.

...e per vincere un BONSAI

Basterà votare il proprio bonsai preferito, esposto nella mostra-concorso “Amatori a Confronto”.

Tra tutti coloro che voteranno sarà estratto il vincitore di un meraviglioso bonsai.

Orari di apertura

  • Venerdì 11 e 18 settembre: 18.30-23.00 (apertura serale)
  • Sabato 12 e 19 e domenica 13 e 20 settembre: 9.00-19.00. (orario continuato)
  • Lunedì 14 settembre: 14.30-19.00.
  • Martedì 15, mercoledì 16 e giovedì 17 settembre: 9.00-12.30; 14.30-19.00.

Ingresso gratuito!


Download allegati

programma


Condividi questo evento: