FIERA QUATTRO PASSI

X EDIZIONE

Quando e dove
  • Dal 16 al 24 Maggio 2015 (solo Domenica e Sabato)
  • Treviso (TV) - Parco Sant'Artemio

Download allegati

mappa


La X edizione si svolgerà al Parco San’Artemio di Treviso sabato 16 maggio, dalle 10.30 alle 22 (ristorazione fino alle 24), e domenica 17 dalle 9 alle 19 (ristorazione fino alle 22), proseguendo poi anche il fine settimana seguente.

Tra gli appuntamenti di punta: il convegno di domenica (nell’Auditorium alle 10) dedicato alla canapa, coltura trasversale, perfetta dal piatto al… tetto, gli spettacoli musicali serali, il primo outlet equo e solidale e il concerto inaugurale del coro Doremissimi sabato alle 17,30.

E’ tutto pronto per la X edizione della FIERA 4passi.org: la manifestazione, che si è affermata come uno dei principali punti di riferimento nazionali per i settori della cooperazione, dello sviluppo sostenibile e della tutela dell'ambiente, aprirà i battenti alle 10,30 (e fino alle 22, con ristorazione fino alle 24) di sabato 16 maggio al Parco Sant’Artemio, Treviso, e proseguirà anche tutta domenica 17, dalle 9 alle 19 (dando poi appuntamento ai visitatori al week end successivo).

Il Parco Sant’Artemio sarà trasformato per l’occasione in una festosa e colorata riserva indiana, che tuttavia riserva non è più: il messaggio di quest’anno è proprio questo, è tempo di riconoscere che l’approccio del commercio equo e solidale non è più appannaggio di una nicchia di produttori e consumatori, ma si è imposto come modello alternativo all’economia tradizionale, al Sud come al Nord. Pertanto, il titolo scelto quest’anno non poteva che essere “Usciamo dalla riserva!”.

ESPOSITORI E DOMESTIC FAIR TRADE. La X edizione di FIERA 4passi.org si caratterizzerà per la presenza di 180 espositori tra agricoltori, produttori e imprese da tutto il mondo (anche dalle Filippine e dal Messico), sul “Domestic Fair Trade” - l’economia solidale declinata a livello locale - e soprattutto sul concetto di responsabilità, vale a dire il modo in cui le realtà espositive presenti garantiscono a tutti l’eccellenza del prodotto, una filiera commerciale virtuosa e uno sviluppo che possa davvero “nutrire” il mondo.

4passi.org è commercio equo, ma anche sostenibilità: alla fiera saranno ad esempio presenti alcune realtà, molte delle quali create da giovani, che si adoperano per preservare razze di animali comuni autoctone e oggi in via di estinzione a causa dell’allevamento di massa o dell’inquinamento. Tra queste la Fattoria Codibugnolo di Crespano del Grappa (Treviso), della zoologa trentunenne Elena Torresan, impegnata nell’allevamento di razze di mucche, capre e conigli tipiche delle aie venete di qualche decennio fa e ora a rischio. O ancora Smart Bugs, startup di Ponzano Veneto (Treviso) fondata da due biologi under 30 che hanno ideato il primo kit al mondo per l’allevamento delle farfalle Macaone (Macakit), che fino a poco tempo fa era comune vedere nelle campagne ed anche in città: l’obiettivo del progetto è riportare le farfalle nelle città, sensibilizzando la gente sul loro fondamentale ruolo di impollinatrici (al pari delle api), e si inizierà proprio da 4passi.org, dove sarà allestita un’area in cui incontrare e conoscere questi splendidi insetti. Smart Bugs sarà presente sabato 16 con Biogiardino lungo la Pista del Bisonte.

Tra le novità del 2015, un passaggio meriterà il primo Outlet Equo e Solidale: articoli per la casa, stoviglie, arredo, cartoleria, t -shirt e palloni, borse e accessori donna scontati del 50 per cento e rigorosamente equosolidali.

Non va dimenticato il fondamentale apporto dei volontari per la buona riuscita della Fiera, oltre 300 affiancati dagli Scout, che gestiranno tutte le isole ecologiche. E, con il contributo di tutti, si potrà replicare l’eccellente risultato del 2014 quando, a fronte di 62 mila visitatori, sono stati prodotti appena 60 chilogrammi di rifiuto secco.

EVENTI E SPETTACOLI NEL PRIMO WEEK END. Il primo importante spettacolo sarà il concerto dei Doremissimi, formazione trevigiana di sessanta ragazzi, sabato 16 maggio alle 16,00 all’Auditorium della sede provinciale Sant’Artemio

E sempre sabato alle 17,30 nell’area denominata Tribù dei Tanta Fame “Musica&parole: cantare la pace… ricordando la guerra”: nel centenario della Grande Guerra un ricordo attraverso canzoni di pace con Alberto Cantone (voce e chitarra), Gianantonio Rossi (chitarra classica e voce) e Nicola Casellato (violino), un’iniziativa promossa dal Coordinamento provinciale delle Associazioni di Volontariato in collaborazione con la Cooperativa Pace e Sviluppo Onlus, organizzatrice della manifestazione.

Ricco sarà poi il programma culturale: tra gli eventi di approfondimento maggiori il convegno “La canapa: un'opportunità attuabile per uno sviluppo sostenibile”, in programma domenica 17 maggio alle 10,00 all’Auditorium con il presidente nazionale Assocanapa Felice Giraudo e innovative realtà venete e non solo. La canapa, materia prima che appartiene alla tradizione tessile veneta e trevigiana, oggi torna in auge e si rivela utile per numerosi utilizzi: dall’alimentazione all’abbigliamento, alle calzature, alla cosmesi, e perfino alle tecnologie costruttive.

Non mancheranno occasioni di divertimento e musica, anche di sera. Sabato 16 maggio alle 20.45 nell’Auditorium Safar Mazì presenta “Safar: Musiche dal Mediterraneo al Medioriente”, Paolo Forte, Claudiu Alexandru Riza, Fuad Ahmadvand e Renato Tapino saranno insieme per una serata davvero speciale. Un friulano di origine siciliana con la sua amata fisarmonica cromatica, un percussionista rumeno della Transilvania e le sue calde sonorità, un iraniano di origine kurda con i particolari e bellissimi strumenti della tradizione persiana, un veneto con radici pugliesi ai fiati: questo è Safar Mazì, quartetto multietnico, fusione di diversi percorsi ed esperienze musicali (ingresso libero e gratuito).

Alle 21.30, nell’area Tribù dei Tanta Fame invece si esibiranno i Do’ Storieski live at 4passi: il duo più divertente del Nordest, composto da Alberto Cendron e Leo Miglioranza, presenta il progetto “Ostaria”. Ottima occasione per fermarsi, ascoltare buona musica e degustare birra artigianale. L’osteria come luogo fisico per parlare del territorio e della sua popolazione cercando di coglierne i bagliori di vita, l’osteria come luogo di incontro, di scambio, di condivisione. Luogo nel quale qualcuno trova una parola di conforto, una vecchia conoscenza, la compagnia di sempre, il gioco, il canto, l’allegria e un calice di buon vino (ingresso gratuito).

Tantissime infine le opportunità e i laboratori per gli adulti e per i bambini; per i più piccoli, che potranno raggiungere la Fiera travestiti da indiani, saranno inoltre presenti gli immancabili asinelli del Mus Navetta, Ludobus e Ludoroulotte.

Per tutti poi invito al bookcrossing: grazie alla collaborazione con L'Associazione Sassi per Pollicino di Treviso e alla disponibilità di alcune case editrici, sarà disponibile uno spazio all'ingresso degli eventi, per portare un libro e scambiarlo.

Numerose, per concludere, le proposte gastronomiche tutte all’insegna del biologico, dell’equosolidale e del chilometro zero: tra le più curiose, la pasticceria vegana di Colonia Agricola, la pasta fresca della Cooperativa Sociale Pastificio Veneto, la birra alla spina di SanGabriel e in bottiglia del birrificio Müller.

La manifestazione FIERA 4passi.org (Treviso, 16 17 23 24 maggio 2015) è organizzata da Cooperativa Pace e Sviluppo ONLUS di Treviso, tra le prime organizzazioni di base del commercio equo e solidale italiano, con oltre 11 punti vendita nelle province di Treviso, Venezia e Padova. Tra questi, Altromercato Store (Treviso), il più grande negozio equo e solidale d'Italia. L’evento è organizzato in collaborazione con Altromercato, Contarina Spa, Novamont Spa, Volontarinsieme, con il patrocinio e contributo della Regione Veneto, della Provincia di Treviso e del Comune di Treviso.

4PASSI ANTEPRIMA DELLA WFTW. FIERA 4passi.org, che precederà la World Fair Trade Week (Milano, 24 - 31 maggio 2015) di due settimane, si propone come anteprima dell’appuntamento mondiale del commercio equo (200 gli espositori attesi), che affiancherà Expo 2015. Proprio nel momento in cui l’attenzione internazionale sarà concentrata sul tema del cibo e dell’alimentazione, FIERA 4passi.org offrirà una lettura dei temi dell’Expo fondata sui concetti di cooperazione e solidarietà: perché per il commercio equo il tema “nutrire il pianeta, energia per la vita” non è tanto legato alle quantità di cibo da produrre, quanto a come lo si deve produrre, a quale modello economico fare riferimento. E questa consapevolezza appartiene ad un numero di italiani sempre maggiore: secondo i dati dell’Osservatorio Altromercato del Vivere Responsabile, ben 8 italiani su 10 sono favorevoli al solidale italiano, cioè all’applicazione dei principi del commercio equo e solidale alla realtà socioeconomica del nostro Paese (“domestic fair trade”).

L’ingresso alla Fiera è libero (offerta libera all’uscita).

Per informazioni: www.4passi.org

Koinè Comunicazione Ilaria Tonetto


Download allegati

mappa


Condividi questo evento: