MAGGIONATURA

XX EDIZIONE

Quando e dove
  • Domenica 17 Maggio 2015
  • 10:00
  • Giaveno (TO)

Punta sulle produzioni del territorio e sulle tipicità dal formaggio, al pane, dal miele ai piccoli frutti e altre eccellenze di sapore la 20° edizione di Maggionatura, mostra mercato dei prodotti del territorio e della manualità che si svolgerà nelle vie e piazze cittadine nella giornata di domenica 17 maggio 2015 su iniziativa degli Assessorati al Commercio ed Artigianato, Scuola, Cultura, Turismo e Spettacolo.

Lavorazioni e prodotti delle aziende agricole locali con attenzione a quelle dei Comuni della Val Sangone, quindi di Giaveno, Coazze, Trana e Valgioie e alle produzioni piemontesi dedite all’agroalimentare, all’artigianato e al florovivaismo.

L’appuntamento è da non perdere sia per la gola che per i colori, quelli del mercato dei fiori, delle piante e delle piantine per l’orto, ma da coltivare anche sul balcone di casa per avere a disposizione pomodori, insalata ed erbe aromatiche. Quest’anno l’area dedicata ai banchi di questo genere si ampia, a piazza San Lorenzo sotto il campanile si aggiunge piazza Saint Jean de Maurienne in ingresso alla grande piazza dei sapori, piazza Molines, con decine e decine di banchi e bancarelle per acquisti a tutto gusto.

Uno spazio nuovo fra queste aree sarà destinato alla lavorazione del legno, con la partecipazione di gruppi di intaglio e la presentazione di oggetti ed articoli in legno.

Per il tema dell’ambiente, del territorio e del turismo in piazza saranno allestite mostre fotografiche con immagini dedicate ai parchi e la mostra su “Il Ritorno del Lupo” a cura dell’Ente di Gestione delle Aree Protette delle Alpi Cozie e la possibilità nel pomeriggio di una visita guidata ai principali monumenti e alla parte antica e storica di Giaveno organizzata in una o più uscite a seconda del numero delle richiesta dall’Ufficio Turistico Comunale. Presso lo stesso ufficio va prenotata anche la navetta gratuita per il Mulino della Bernardina di borgata Buffa, antico mulino risalente alla fine dell’Ottocento ancora perfettamente funzionante e incontrare e conoscere la famiglia Ughetto e scoprire il mestiere di mugnaio e la farina prodotta con le antiche varietà di mais.

Saranno presenti espositori di prodotti artigianali e della creatività, con hobbisti e gli aderenti al CreativoDoc con oggetti realizzati a mano, in ceramica, carta, panno, legno, pietra, e molto altro.

In piazza Mautino saranno presentati i lavori realizzati dai bambini e dagli alunni delle diverse scuole di Giaveno in materia di educazione alimentare, percorso sviluppato dal comune nelle classi durante l’anno scolastico e raccolti sotto il titolo “Giaveno per Expo”. Saranno esposte foto del laboratorio “Facciamo finta che ero il Cuoco” che ha incontrato grande apprezzamento da parte dei bambini dell’infanzia, e i lavori sulla “Colazione a scuola” e di altre attività volte a conoscere meglio come nutrirsi e nutrirsi nel modo giusto. Verranno inoltre presentate le mostre a pannelli “Giaveno capitale del fungo”, dedicata al re della Val Sangone, in rappresentanza delle eccellenze della biodiversità, quella dal “chicco al pane”, con protagonista uno dei cibi principali della tavola, il pane, messa a disposizione dal Civico Museo Etnografico di Pinerolo e a cura dell’Associazione Amici dei Funghi della Val Sangone una rassegna fotografica sui vari esemplari di funghi.

Un’area, individuata in piazza Maritano, è stata pensata anche per le famiglie e i bambini, con gonfiabili, baby parking, giri a cavallo e su pony e con stand di dolci e leccornie. Vi saranno inoltre dimostrazioni di Aikido e danze a cura della scuola ArteInMovimento e del gruppo majorettes Red Angels.

Nel centro storico alto prosegue domenica 17 maggio l’appuntamento con “Note di Gusto in Centro”, un percorso allietato da assaggi, musica e mostre all’aperto.

“La manifestazione di Maggionatura costituisce una occasione importante di richiamo turistico e di incontro, molto attesa dal pubblico e dalle attività, con una particolare attenzione volta a mettere in mostra e a far conoscere le produzioni legate al territorio e l’enogastronomia, temi e tipicità che quest’anno sono al centro dell’attenzione mondiale con l’Expo di Milano - sottolinea il Sindaco Carlo Giacone - . Argomenti che ho sempre seguito e promosso già in passato come Assessore per la valorizzazione delle nostre peculiarità - aggiunge il primo cittadino .”

Assoluta novità che va a coincidere con Maggionatura l’inserimento di Giaveno nella rete dei comuni della Città Metropolitana che sono stati inclusi nel programma di appuntamenti “Salone Off”, iniziativa che arricchisce l’offerta culturale collegata con il Salone Internazionale del Libro Torino che si terrà dal 14 al 18 maggio.

“La selezione della Città di Giaveno in uno dei circuiti culturali più prestigiosi a livello nazionale è un motivo di orgoglio, oltre ad essere un importante riconoscimento per il lavoro finora svolto in ambito letterario dall’Assessorato alla Cultura - dichiara il Consigliere comunale delegato alla cultura Edoardo Favaron. Con l’ingresso nel Salone Off e la partnership con il Salone del Libro di Torino, Giaveno si conferma sempre più come una piccola capitale del libro, diventando a tutti gli effetti un punto di riferimento di primo piano nel mondo editoriale e culturale provinciale”.

In questo ambito lungo viale Regina Elena si svolgerà la manifestazione “Giaveno che scrive. Fiera degli scrittori e dell’editoria locali”. Un’occasione di incontro con i tanti scrittori ed editori della Val Sangone e le librerie locali che presenteranno al pubblico i loro libri.

“L’inserimento nel programma del Salone Off della fiera dedicata agli scrittori e all’editoria locali, - sottolinea il Consigliere Favaron - offrirà una grande visibilità anche ai tanti autori della Valsangone che prenderanno parte alla manifestazione, a conferma dell’attenzione e della valorizzazione che la nostra amministrazione intende offrire agli artisti del territorio”.

Sempre in Salone Off è inclusa è sarà visitabile nella Chiesa dei Batù fino a domenica 17 maggio la mostra “La Storia di un lenzuolo … la Sindone a Torino. Dall’anno 1578 patrimonio della Città e del Piemonte”. Una mostra storica a cura della Parrocchia di San Lorenzo Martire e dello studioso Renato Favaron che vuole raccontare con libri, incisioni, documenti e dipinti originali dell’epoca la storia della Sindone dal 1578 ai giorni nostri e fornire motivi di riflessione e cultura storica.

Da sabato 16 a domenica 17 maggio nei locali espositivi di via XX Settembre sarà possibile visitare la mostra “A come Asciugamano, la quotidianità che accompagna l'acqua”, a cura della scuola “Giaveno Ricama” un piccolo grande viaggio alla scoperta di un articolo della casa molto usato ma poco valorizzato. In mostra le maestre esporranno circa novanta pezzi impreziositi da vari ricami: Colbert, punto pionieri, punto imbottito, ricamo classico e punti propri della Scuola Giaveno Ricama, per inserti legati al motivo delle Tele Blu e l'effetto pizzo, tecnica quest'ultima nata dalle mani del gruppo di maestre. “A come Asciugamano” sarà visitabile dalle ore 10 alle 18.30 nei due giorni, sabato alle ore 16 presentazione con “Scenette di vita quotidiana danzate” a cura della Scuola di danza ArteInMovimento di Giaveno.

Per il 2015 il manifesto di Maggionatura, immagine volta a promuovere e identificare la manifestazione è stato realizzato dalla giavenese Giovanna Bruna Grigolon che ha rappresentato in due cornici il tema della natura fra fiori, fogliame, frutti, piccoli animali e farfalle per un esplosione di vita e di colori, il tutto inserendo anche il simbolo della città, la fontana del Mascherone.

Per maggiori informazioni e dettagli sui luoghi, sugli orari e costi delle iniziative è possibile rivolgersi all’Ufficio Turistico Comunale, piazza San Lorenzo 34 - tel. 011.9374053 - infoturismo@giaveno.it e visionare il sito www.giaveno.it.

Città di Giaveno


Download allegati

Nessun allegato disponibile per l'evento


Condividi questo evento: