FESTA DEL BACCANALE

LVII EDIZIONE

Quando e dove
  • Da Venerdì 1 a Domenica 3 Maggio 2015
  • Campagnano di Roma (RM)
Riferimenti e contatti

Download allegati

programma


La Festa del Baccanale promossa e organizzata dalla Pro-Loco di Campagnano e giunta alla 57° edizione, coinvolge i Produttori di vino e carciofi, gli Artigiani, le Associazioni, le Contrade dei rioni campagnanesi, le Bande musicali locali, i Volontari della Protezione Civile, i Carabinieri e la Polizia locale e quella dei paesi vicini. Questa manifestazione è la più antica insieme a quella per i festeggiamenti dei SS. Patroni e rappresenta l’evento più importante e più sentito dai concittadini per il suo valore legato alla tradizione storica e popolare. Infatti il vino ed il famoso carciofo campagnanese sono stati, per lunghi decenni, la fonte preponderante dell’economica familiare.

La 57° Festa del Baccanale prenderà il via il 1 Maggio con la Funzione Eucaristica, celebrata nella Collegiata di San Giovanni Battista nel borgo medievale, in presenza del Vescovo della Diocesi S.E. Romano Rossi che benedirà i Gonfaloni delle contrade. I Priori e i Gonfalonieri delle Contrade sfileranno in abiti Rinascimentali, da Piazza Regina Elena fino in Chiesa e assisteranno insieme a tutti i loro contradaioli alla funzione religiosa.

Il Sabato ci sarà La Notte delle Contrade - Le Cantine in Piazza. Nel Centro Storico ogni contrada allestirà una piazzetta (vere e proprie trattorie rurali) in cui verrà offerta una cena con prodotti legati alla tradizione ed almeno un piatto a base di carciofo, si proseguirà fino a tarda notte con musica, colori, artisti di strada.

La domenica mattina alla presenza delle autorità locali, religiose, militari sarà dato il via all’ accensione dei sarmenti e la visita agli stands. Il clou della festa è rappresentato dalla “Scarciofata e Sarcicciata a la Panonta” la cui particolarità è la cottura del carciofo che viene posto direttamente sulla brace di sarmenti di vite, dopo essere stato condito con sale, aglio fresco, mentuccia e abbondante olio. Mentre la colatura delle salsiccie, cotte anch’esse sulla brace, unge il pane bruscato (panonta). Vino a volontà. I 7.000 carciofi e le salsicce saranno cucinate dall’ “A.P.S. Baccanale” (Associazione Pescatori) di Campagnano. Nel Menù verrà proposto anche il carciofo fritto.

Altra colonna portante della festa è “Il Palio dei Somari”, la disfida a dorso d’asino, lungo Corso V. Emanuele, tra le Contrade campagnanesi. I fantini si sfidano nelle batterie che verranno sorteggiate durante la Notte delle Contrade del Sabato.

Questo Palio è preceduto dal “Corteo Storico” in cui viene rappresentata la visita solenne avvenuta nel 1564 del Principe Paolo Giordano Orsini Duca di Bracciano e Signore di Campagnano e la Principessa Isabella De’ Medici in occasione del loro sposalizio celebrato in pompa magna nella basilica di San Giovanni Laterano per volontà di Papa Pio IV.

La rappresentazione vedrà la partecipazione di circa 450 figuranti contradaioli che sfileranno per le vie del paese con i costumi storici del XVI secolo.

Nel Corteo Storico ognuna delle otto contrade, Spinosa, Saiettone, Bubbola, Ciuetta, Falco Storo, Stornavanti, Sartapicchio, Tascio, denominate con nomi di animali ma usando il gergo locale, rappresenteranno: il Mercato Popolare, l’ Inquisizione, L’Ambiente delle Cortigiane, il Mondo contadino, la Caccia, la Comunità oratoria, La bottega del Fornaio, la Festa contadina della primavera.

Non mancheranno stands con prodotti locali, sapori laziali, pugliesi e lucani, artigianato e mercatino.

Una grande festa: tra suoni, canti e colori degusterete prodotti genuini tra sfilate rievocative e somari da corsa.

Proloco Campagnano


Download allegati

programma


Condividi questo evento: