MERCANTIA

XXVIII EDIZIONE: FESTIVAL INTERNAZIONALE DEL TEATRO DI STRADA

Quando e dove
  • Da Mercoledì 15 a Domenica 19 Luglio 2015
  • Certaldo (FI)

Presentata l'idea poetica della XXVIII edizione di Mercantia, il più grande Festival Internazionale del teatro di strada che si tiene in Italia e che, con oltre 100 spettacoli per sera, si svolgerà a Certaldo (Firenze) da mercoledì 15 a domenica 19 luglio 2015.

"Le dieci direzioni" è il titolo del manifesto che il direttore artistico di Mercantia, Alessandro Gigli, ha presentato all'amministrazione comunale. Una dichiarazione programmatica in base alla quale si declineranno spazi, spettacoli, ma soprattutto l'atmosfera inconfondibile ma sempre nuova, unica nel suo genere, di ogni edizione di Mercantia.

"Mercantia ha sviluppato in questi 28 anni un proprio percorso teatrale, non ci siamo fermati a valorizzare solo il teatro di strada, a guardare in quell'unica direzione, ma abbiamo sperimentato nuovi percorsi, nuovi punti di vista - spiega il direttore artistico, Alessandro Gigli - tra le righe di alcuni scritti orientali si parla di dieci direzioni: i quattro punti cardinali, le quattro vie di mezzo - nord-est, nord-ovest, sud-est, sud-ovest -, e infine sopra e sotto. Tutto questo si specchia in Mercantia, da qui la scelta del titolo "Le dieci direzioni"".

A Mercantia lo spettacolo è in ogni luogo, dalla cima delle torri alle cripte sotteranee, e di ogni genere: "Le diverse espressioni artistiche si contaminano con il festival, perchè a Mercantia non è importante quello che fai, ma come lo fai. Mercantia è comunque il festival internazionale dell'arte di strada - dice Gigli rassicurando sul carattere principale del Festival - fonte di ispirazione di numerosi altri festival, che in questi tempi difficili ha mantenuto intatto tutto l'entusiasmo e tenuta alta la bandiera di un teatro che cammina portando gioia e speranza: siamo ancora un teatro necessario! O, come direbbe Ceronetti, un teatro di soccorso! Il nostro è un teatro artigianale e un artigianato teatrale. E l'artigianato artistico è un fondamento di Mercantia: può vivere anche da solo, ma da noi si confonde e si coniuga col teatro e con l'arte contemporanea"

"Non c'è teatro a Mercantia, c'è vita, il teatro è solo una esplosione dell'energia vitale che scorre nell'arterie e nelle strade del Festival - chiude Gigli - continueremo a cambiare le geometrie tradizionali, a rompere il cerchio e spezzare la linea e la sua uniformità; grazie anche allo spettatore, anch'egli attore necessario, immerso nelle dieci direzioni".


Download allegati

Nessun allegato disponibile per l'evento


Condividi questo evento: