A BOLOGNA SI SGUAZZA

PERCORSO SPETTACOLO

Quando e dove
  • Sabato 21 Marzo 2015
  • 18:00
  • Bologna (BO) - via Augusto Righi 1 - Guazzatoio

Un percorso che racconta lo strano, costante, misterioso legame tra la Donna e l’Acqua: Bologna scoperta attraverso le vite delle lavandaie, delle operaie negli opifici, delle allevatrici di bachi da seta.

Partendo dal Guazzatoio di via A. Righi, seguiremo un percorso ormai dimenticato, ma estremamente suggestivo, senza tralasciare il divertimento; saranno i personaggi teatrali del Prof. Leporello (Eugenio Maria Bortolini) e del suo immancabile assistente Faldoni (Gabriele Baldoni), guide sui generis, che ci condurranno, come risalendo un flusso temporale, in un passato non troppo lontano fatto di aneddoti, racconti, superstizioni, leggende ed accurate ricerche storiche. Protagonista d'eccezione e guida illustre di questo viaggio tra donne e acqua nel corso dei secoli, sarà Fabio Marchi, Direttore del Consorzio della Chiusa di Casalecchio e dei Canali di Reno e Savena che, grazie alla sua esperienza, alla sua memoria storica ed alla sua arguta visione di questa realtà fluida che scorre da sempre sotto la nostra città, ci condurrà in una dimensione bolognese del tutto nuova e particolare. Vicino ai numerosi canali di Bologna si trovavano i lavatoi. Qui svolgevano il loro duro e malpagato lavoro le lavandaie. Queste donne del popolo passavano un'intera esistenza con le gambe immerse nell'acqua, in ogni stagione, senza pause dall'estate all'inverno, sempre con i panni tra le mani. Dalle storie sulla loro vita infernale, passeremo a conoscere invece quelle delle operaie che vivevano l’acqua come energia viva per Bologna e che, grazie a loro, è cresciuta a livello industriale e produttivo: un’acqua “faticosa” dunque, ma utile e costruttiva. Poi racconti di donne levatrici, eroine sconosciute, che con l’acqua hanno fatto nascere il popolo della città del domani.

Infine l’acqua da godere! I benefici delle fonti termali, attive sin dall'epoca romana. Dopo il periodo buio dei costumi in epoca medievale (utilizzate principalmente per gli studi scientifici e terapeutici), tornarono al loro antico splendore nei secoli successivi come paradiso dei sensi: curiosità, verità e racconti piccanti. Il prof. Leporello e Faldoni seguiranno la storia dal primo impianto termale di età romana, fondato dall’Imperatore Augusto, fino alle acque salutari di Corticella di metà Novecento, facendoci giungere all'ultima tappa della visita-spettacolo: le Terme San Petronio, che continuano quest'antica tradizione e la ripropongono, unendo conoscenze antiche e moderni sistemi per la cura della persona. L’acqua è donna. La loro relazione, nel corso della storia, è sempre stata misteriosamente strettissima: venitelo a scoprire!

FINALE ALLE TERME:

I partecipanti allo spettacolo itinerante si potranno trattenere alla Terme con possibilità di utilizzare sauna, idromassaggio, vasce a diverse temperature. Presenti in pieno centro storico, le Terme San Petronio impiegano l’acqua termale bicarbonato-solfato-calcica delle storiche Terme Felsinee. L’acqua termale arriva fino in centro grazie a una condotta sotterranea di 5 Km realizzata nel 2011 che passa nel tracciato degli antichi canali rinascimentali per la lavorazione della seta. Bologna ha da sempre una storia legata all’acqua - dal primo impianto termale di età romana fondato dall’Imperatore Augusto fino alle acque salutari di Corticella di metà Novecento: le Terme San Petronio continuano questa tradizione e la ripropongono in un ambiente di grande eleganza.

A BOLOGNA SI SGUAZZA E' PRESENTATA CON POSSIBILITÀ DI FINALE ALLE TERME SAN PETRONIO, VIA IRNERIO, 12/A.

POSTI LIMITATI - Prenotazione obbligatoria

Ritrovo: ore 18.00- Guazzatoio in via Augusto Righi 1.

Contributo a persona: € 12,00 spettacolo. Sarà possibile terminare alle Terme con il seguente pacchetto: € 20,00 Spettacolo + Terme (anziché € 27,00)

Durata: circa un'ora e mezza

Info e prenotazioni: tel. 329 3659446 - associazione.vitruvio@gmail.com


Download allegati

Nessun allegato disponibile per l'evento


Condividi questo evento: