RESISTERE RESISTERE RESISTERE

Quando e dove
  • Sabato 29 Novembre 2014
  • 21:00
  • Potenza (PZ) - Teatro Francesco Stabile
Riferimenti e contatti

In scena al Teatro Francesco Stabile di Potenza sabato 29 novembre, alle ore 21.00, Resistere Resistere Resistere, studio-performance di movimento danzato che nasce dal Laboratorio Diversamente Danzanti condotto da Isabella Piva e Antonella Guidi e che vede la regia del coreografo, danzatore e formatore Claudio Gasparotto, responsabile artistico di Movimento Centrale - Rimini.

La produzione artistica Resistere Resistere Resistere trae spunto da una dichiarazione del 2002 di Francesco Saverio Borelli, all’epoca Presidente del Tribunale di Milano in occasione dell’inaugurazione dell’anno giudiziario: “Ai guasti di un pericoloso sgretolamento della volontà generale, al naufragio della coscienza civica nella perdita del senso del diritto, ultimo, estremo baluardo della questione morale, è dovere della collettività resistere, resistere, resistere...”

Il lavoro vede impegnati nell’azione teatrale un collettivo quanto mai eterogeneo: gente diversa per età, formazione, abilità ma unita dal desiderio di portare testimonianza, attraverso il proprio vissuto, per un pensiero di pace e partecipazione.

Prendendo avvio da una riflessione sulla Shoah e sulla lotta di Resistenza, fino ad arrivare alla Costituzione Italiana e alla Dichiarazione Universale dei Diritti dell'Uomo, i giovani hanno raccolto informazioni e testimonianze, hanno parlato con familiari e amici, cercato immagini e poesie, brani musicali, visitato musei, mostre e spettacoli per nutrire la propria ricerca di movimento danzato.

Il risultato è uno sguardo poetico e un approccio autentico al resistere oggi.

Il collettivo di MC, grazie al sostegno della Fondation Cuomo di Montecarlo, segue un percorso di ricerca artistica, impostata sul movimento danzato secondo il Metodo Hobart®-conoscersi nella danza, tesa a formare la persona nell’unità mente-corpo e nelle sue innumerevoli possibilità espressive e comunicative, attraverso un’azione fondata sul processo di ascolto, cura e apprezzamento di sé.

La parte musicale di Resistere Resistere Resistere è affidata a Fabio Mina, artista riminese, che si è segnalato come compositore pubblicando due album e a Emiliano Battistini, esecutore delle canzoni di Bob Dylan e Richie Evans. Il giovane e promettente videomaker riminese Luca Mina ha creato il video che accompagna lo spettacolo.

Resistere Resistere Resistere vede inoltre la partecipazione di 8 performer originari di Potenza che calcheranno le scene unitamente al collettivo di MC composto da Michela Angeli, Giorgia Corbelli, Stefania Fellini, Antonella Guidi, Elena Guidi, Alice Kupczik, Silvia Mazza, Isabella Piva, Emanuele Rossi, Valeria Tangredi, Sara Urbinati, Serena Urbinati.

Lo spettacolo chiuderà il Convegno “Chi educa la società?” presieduto dal prof. Alain Goussot, docente di Pedagogia Speciale presso il Dipartimento di Psicologia dell’Università degli Studi di Bologna.

L’evento formativo, in programma dal 27 al 29 novembre, è parte di un progetto più ampio denominato “Educa-Azione” che l’Associazione “Potentialmente” sta sviluppando per Potenza con lo scopo “di suscitare l’interesse della comunità, creando nuove sinergie e maggiore senso di appartenenza, promuovendo e favorendo inclusione sociale di persone e gruppi svantaggiati”.

Tra i soggetti pubblici che hanno sostenuto la realizzazione di Resistere Resistere Resistere, la Regione Emilia-Romagna, il Comune e la Provincia di Rimini, la Presidenza del Consiglio dei Ministri-Dipartimento della Gioventù e GECO-Giovani Evoluti e Consapevoli nell’ambito del Progetto IO, CITTADINO ATTIVO E PROTAGONISTA.

Claudio Gasparotto ha studiato danza moderna, classica e contemporanea, educandosi con Karin Waehner, Gillian Hobart e Carolyn Carlson, perfezionandosi con Jean Gaudin, Nina Watt, Peter Goss, Risa Steinberg, Larrio Ekson, Juan Antonio, Dominique Mercy, Bob Curtis, Richard Caceres e frequentando gli Studi di Mary Anthony e Josè Limon a New York.

E’ responsabile per la danza del progetto didattico-artistico dello spazio denominato La Casa del Teatro e della Danza a Viserba (RN). Da anni si dedica con passione al teatro di danza e, in totale coerenza con la sua visione e concetto di movimento danzato, produce performance ed eventi in maniera assolutamente autonoma e indipendente. Dal luglio 2000 è ospite nella Compagnia Pippo Delbono per gli spettacoli Il silenzio, Urlo, La menzogna, con tournées nei più importanti teatri e festivals d’Italia e del mondo.

Fabio Mina ha iniziato a studiare flauto da bambino, si è diplomato nel 2004 al Conservatorio di Pesaro e dal 2000 si dedica alla composizione. Ha studiato la musica del nord dell’India, del Giappone e della Persia e dal 2002 ha cominciato lo studio del Bansuri (il flauto traverso indiano), del dizi e del bawu (due tipi di flauti cinesi), del duduk (oboe armeno) dello shakuhachi (flauto giapponese della tradizione Zen) e del ney (il flauto tradizionale turco).

Dal 2008 collabora con Markus Stockhausen con cui ha partecipato alla Ruhr Triennale a Duisburg e ad altri Festival in Italia e in Germania.

Ha registrato il cd “Vìreo” prodotto da Markus Stockhausen e, recentemente, il nuovo album “The Shore”.

Come musicista cerca di approfondire i legami tra musica, suono e radici spirituali.

Emiliano Battistini è musicista e semiologo. Diplomato in chitarra ha esperienze in ambito classico, rock e jazz. Ha studiato semiotica all'Università di Bologna e all'Université Paris 8 Vincennes Saint-Denis, laureandosi con una tesi sulla relazione tra silenzio e paesaggio sonoro, ricerca che lo ha portato a comporre lo spettacolo La voce di Pitagora e a studiare musica elettronica al Conservatorio di Bologna. Nella primavera 2013 fonda il collettivo Ground-to-Sea Sound Collective insieme al flautista Fabio Mina e al videomaker Luca Mina, con cui lavora sulla relazione tra musica e suoni dell’ambiente. Collabora con Claudio Gasparotto e MC dal 2007.

Ufficio stampa: Nuova Comunicazione Associati


Download allegati

Nessun allegato disponibile per l'evento


Condividi questo evento: