L'EREMO DEI CAMALDOLI

Quando e dove
  • Sabato 11 Ottobre 2014
  • 10:00
  • Napoli (NA) - via Eremo 87 - Eremo dei Camaldoli
Riferimenti e contatti

Download allegati

programma


L’itinerario darà la possibilità ai visitatori di conoscere l’antico Complesso dell’ Eremo dei Camaldoli sede, per 400 anni, dei monaci Camaldolesi, e fondato sulla collina dei Camaldoli da cui si gode un bellissimo panorama di Napoli, del suo golfo e della penisola Sorrentina. Ancora oggi questo luogo, attualmente retto dalle suore Brigidine conserva un'impronta ascetica e mistica che continua ad attirare pellegrini e viaggiatori in cerca di pace.

L'originaria chiesetta dei Camaldoli fu fondata da S. Gaudioso, vescovo africano scampato alla persecuzione del vandalo Genserico, in onore della trasfigurazione del Signore ed esisteva già nell'anno 439. Intorno al 1585 fu ceduta all'abate Giovanni Cappasanta, e poi a Giovanni Battista Crispo, che la affidò ai Benedettini Camaldolesi. L'antica chiesa, in pessime condizioni, fu demolita e ne venne edificata una nuova su disegno di D. Fontana che fu intitolata al SS. Salvatore.

Contemporaneamente, nella seconda metà del ‘500, fu dato inizio alla costruzione dell'Eremo (a 485 m di altezza) per volere del figlio di Alfonso d'Aragona, Giovanni d'Avalos. L'Eremo subì, durante il decennio francese, la prima soppressione; la seconda avvenne nel 1866 ad opera dei Savoia. Riaperto nel 1885 fu nuovamente affidato ai frati Benedettini. Sebbene il complesso rispecchi i canoni dell'architettura cinquecentesca del Tardo Rinascimento, la chiesa, grazie alle numerose modifiche, si presenta oggi in forme barocche. All'interno, composto da un'unica navata, importanti opere d’arte fra cui la Sacra Famiglia davanti alla Croce di L. Giordano.


Download allegati

programma


Condividi questo evento: