I FIORI DEL CANTICO

Quando e dove
  • Giovedì 22 Giugno 2017
  • 20:45
  • Spilimbergo (PN) - Duomo
Riferimenti e contatti

Dopo Valvasone arriva a Spilimbergo a cavallo del solstizio d'estate il pellegrinaggio musicale a lume di candela lungo il Cammino della Concordia, Lucis. Questa sera nel duomo cittadino alle 20.45 Officium Consort diretto da Walter Testolin propone il programma I fiori del cantico, selezione di brani dal repertorio polifonico rinascimentale ispirati al Cantico dei Cantici, in equilibrio, come il testo, tra amore spirituale e amore fisico. In programma musiche di Giovanni Pierluigi da Palestrina, Orlando di Lasso, Jean Lheritier, Jacob Clemens non Papa (col suo bellissimo Ego flos campi a sette voci scritto per la fratellanza mariana di 'S-Hertogenbosch della quale faceva parte), Cipriano de Rore, deifinito da Monteverdi "il primo rinnovatore", maestro determinante per l'evoluzione dello stile musicale occidentale, col suo lussureggiante Descendi in hortum meum (anch'esso a sette voci).Sublime capolavoro, tanto di costruzione tecnica quanto di intensità emotiva è Tota pulchra es amica mea di Heirich Isaac, maestro della musica nella corte del "Magnifico" Lorenzo de' Medici e Maestro di Cappella dell'Imperatore Massimiliano I d'Asburgo. Tota pulchra a quattro voci è uno dei più toccanti mottetti del Rinascimento, un assoluto capolavoro in grado di rappresentare come pochi un'epoca come nessun'altra ricca di capolavori d'arte. Un mottetto delicato ma allo stesso potente nel quale i silenzi hanno lo stesso spessore significante delle note, un'intensità che è frutto anche del mirabile equilibrio tra la musica e il testo. Cantano: Eugenia Corrieri, Paola Crema, Arianna Miceli, Eleonora Serena, Anna Tarca, Lisa Friziero, Elisabetta Gasparotto, Matteo Pigato, Marco Barbon, Marco Della Putta, Alberto Feletto, Giovanni Frasson, Peter Gus, Moreno Siega Brussatin, Claudio Zinutti, Guglielmo Buonsanti, Marco Casonato, Francesco Del Bianco Daniele Fabbro, Stefano Giusti, Pio Francesco Pradolin. La rassegna è realizzata in collaborazione con Diocesi di Concordia Pordenone, Ufficio per la Pastorale dei Pellegrinaggi e del Turismo, Ufficio Diocesano Arte Sacra - Museo, Parrocchia di Santa Maria Maggiore, con il sostegno di Fondazione Friuli e Hotel Naonis Cordenons.


Download allegati

Nessun allegato disponibile per l'evento


Condividi questo evento: